Hansik. Piatti e tradizioni della cucina coreana – Il guksu (spaghetti coreani)

Continua la nostra serie di articoli dedicati alla cucina coreana. Oggi ci occupiamo di un altro dei piatti cardine della tradizione gastronomica del paese, gli spaghetti coreani o, come lo si chiama in Estremo Oriente, il guksu.

Il guksu (국수) sostituisce il riso ed è considerato uno dei piatti più familiari in Corea. Viene consumato durante i compleanni, il sessantesimo compleanno, i matrimoni e in altre occasioni gioiose, grazie al messaggio festoso che reca con sé. Si può preparare con estrema facilità ed è perfetto anche per chi ha poco appetito. Durante la stagione estiva è un’alternativa leggera al pasto vero e proprio.

In Corea, i vermicelli vengono generalmente serviti in brodo, caldo o freddo. Alcuni esempi sono i naengmyeon (vermicelli freddi di grano saraceno), i bibim guksu (vermicelli freddi con verdure), i kalguksu (vermicelli in brodo) e i kongguksu (vermicelli con brodo freddo di latte di soia); famosi sono anche i jjajangmyeon, con salsa a base di chunjang, maiale e verdure. Nella corte reale, i baekmyeon, a base di vermicelli di grano saraceno in brodo di fagiano, erano considerati un piatto di alta qualità. I naengmyeon con dongchimi (kimchi acquoso di rapa) venivano consumati dalla corte reale durante l’estate.

Seguite tutte le puntate di questa serie di articoli dedicati alla cucina coreana. Parleremo di questo e di molti altri piatti e/o usanze… made in Korea!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *