Tastami. I cioccolatini di design che raccontano la Sicilia

Cioccolatini come strumento per ricordare le origini di una terra? E’ questa l’idea dell’architetto Salvatore Spataro, che ha creato con il cioccolato delle vere e proprie versioni in miniatura di utensili agricoli e giocattoli siciliani, tra cui cesti, trappole di pesce e cime di filatura.

Tastami, questo il nome dato da Spataro alle proprie creazioni, sono versioni commestibili degli strumenti tradizionali siciliani e fanno parte della sua collezione Meets Sicily, ideata per “reinterpretare” gli elementi della cultura tradizionale dell’isola.

Contenuti in una scatola bianca e rossa, i cioccolatini – tutti fatti in Italia – sono assimilabili sia agli utensili conici utilizzati tradizionalmente per raccogliere i fichi, che ai contenitori cilindrici in cui si usava conservare la ricotta.

“In ogni fase del progetto ho cercato di mantenere viva la memoria e la storia degli oggetti scelti e nello stesso tempo cambiare la loro funzione e percezione, trasformandoli in oggetti contemporanei. Sentivo la necessità di trasformare il forte legame con la mia patria in qualcosa di concreto e tangibile”.

Spataro, per il proprio lavoro, si è servito di cioccolato di Modica, una specialità siciliana che si ottiene da una particolare lavorazione “a freddo” del cioccolato.

Tastami

I singoli cioccolatini raffigurano i seguenti oggetti:

Maidda: Attrezzo siciliano della tradizione rurale che in passato veniva utilizzato per impastare la farina
Cavagna: Piccolo contenitore realizzato con la canna utilizzato per trasportare la ricotta
Càntaro: Vaso da notte in ceramica di forma cilindrica, col labbro svasato.
Cafiso: Unità di misura usata per misurare la quantità di olio di oliva
Nassa: Trappole per la cattura di pesci, molluschi e crostacei. Realizzate in con vimini intrecciato.
Truppietto: Piccola trottola di legno per un antico gioco siciliano
Cannistro: Cesta in canna e “agliastru” (olivo selvatico) utilizzata per riporre alimenti di varia natura
Raccogli fico: Attrezzo conico dentellato utilizzato per la raccolta dei fichi
Bummulu: Orcio in terracotta per mantenere fresca l’acqua

Via | de zeen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *